IGP

logo_asparago_altedo_igpLa IGP (Identificazione geografica protetta) è un marchio de qualità che viene attribuito ai prodotti agroalimentari per i quali una ben definita qualità dipende dall’origine geografica, e la cui produzione, trasformazione e/o elaborazione avviene in una area geografica determinata. L’asparago Verde di Altedo può esser coltivato esclusivamente in 30 comuni della Provincia di Bologna e 26 della Provincia di Ferrara. L’asparago verde di Altedo Igp viene coltivato esclusivamente in terreni di tipo sabbioso, franco sabbioso e franco sabbioso argilloso, adeguatamente preparati ai fini dell’impianto con una lavorazione profonda da un minimo di 40 cm ad un massimo di 60 cm. Inoltre i terreni devono presentarsi ben drenati per evitare ristagni idrici. La messa dimora del materiale di propagazione (zampe o piantine) avviene in solchi, precedentemente scavati, aventi una profondità tra i 25 ed i 35 cm, e disposti in file aventi una distanza minima tra loro di un metro. La difesa fitosanitaria, prevede l’integrazione tra concimazione chimiche e sostanze organiche (letame, cornunghia, ecc).

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on TumblrShare on Google+Share on LinkedIn